Ciao 2001, March 15, 1989

From The Elvis Costello Wiki
Jump to: navigation, search
... Bibliography ...
7475761977787980
8182838485868788
8990919293949596
9798990001020304
0506070809101112
1314151617181920


Ciao 2001

Italy publications

Newspapers

Magazines

Online publications


European publications

-

Elvis Costello — Il Principe


...

Non c'è zona del rock che non abbia esplorato. È astuto e strategico. Un'autentica "mente," insomma, che si è esplicata attraverso dodici album fino all'ultimo Spike ed alla fruttuosa collaborazione con Paul McCartney. Del poliedrico Declan MacManus, in arte Costello, ecco una succosa intervista ed il profilo critico.

Ci sono diverse cosa da dire su Elvis Costello. E ci sono diverse ragioni per le quali decidere di scrivere un articolo su di lui. Una di queste, senz’altro lo più bella e la più importante, è la qualità straordinaria del suo ultimo album “Spike” ci ha ridato la vera identitá immaginaria di questo artista, la sua capacitá di soppesare le emozioni come di controllare con estremo senso pratico la vasta portata del suo talento compositivo. In fondo queste caratteristíche – far combarciare la testa con la tasca – sono sempre state presenti nella carriera di Costello. Prima ancora di entrare a far parte del mondo musicale ad esempio Costello, accanito lettore di riviste specializzate, si era già fatto alcune importanti idee su come iniziare ed eventualmente gestire la propria attività artistica. C’e una dichiarazione dello stesso Costello in merito a questo argomento: “Ho passato molto tempo a leggere i giornali musicali, conoscevo sin dall’inizio le trappole di un sound di maniera, dal punto di vista musicale ero davvero convinto che bisognasse cambiare sempre”. La sua frase richama in parte un vecchio principio espresso molti anni fa dal grandissimo David Bowie (“__se una cosa funziona, buttala”) e fa vagamente ricordare la logica spietata, o apparentemente tale, di altri notevoli artisti come Chuck Berry e Paul Simon. Cuore e cervello. Pragmatismo e spirito di dedizione accompagnano Costello sin da ragazzo. La sua educazione musicale si forma con schemi di riferimento molto presci e tutti americani: il jazz, la musica country, Joni Mitchell, The Band e una predilezione particolare pre Graham Parson e Van Morrison. Questo gusto gli deriva dal padre Ross che ha suonato la tromba e cantato nell’orchestra di Joe Loss (più o meno la controfigura inglese di Glenn Miller e persino dal nonno, un nord-irlandese emigrato negli Stati Uniti nel 1916 che diventerà uno dei personaggi dell’album “King Of America”.


Tags: SpikePaul McCartneyDavid BowieChuck BerryPaul SimonJoni MitchellThe BandGram ParsonsVan MorrisonRoss MacManusKing Of America




Article.jpg
-
<< >>

Ciao 2001, March 15, 1989


Includes a four-page article on Elvis Costello.

Images

1989-03-15 Ciao 2001 pages 06-07.jpg
Page scans.


Back cover.
1989-03-15 Ciao 2001 back cover.jpg


Cover and contents page.
1989-03-15 Ciao 2001 cover.jpg 1989-03-15 Ciao 2001 page 03.jpg

-



Back to top

External links