Provincia di Cremona, February 11, 1998

From The Elvis Costello Wiki
Jump to: navigation, search
- Bibliography -
1975767778798081
8283848586878889
9091929394959697
9899000102030405
0607080910111213
14151617 18 19 20 21


Provincia di Cremona

Italy publications

Newspapers

Magazines

Online publications


European publications

-

Mappamondo di musica

Domenica al Ponchielli l'eclettico Elvis Costello

translate
  Daniele Duchi

Cremona - Cresce l'attesta per il concerto che Elvis Costello terra, domenica sera alle 21, al Ponchielli, nel secondo appuntamento della rassegna Progetto Jazz.

Come nella scorsa edizione con Paolo Conte, gli organizzatori del festival cremonese hanno scelto di inserire nel programma le proposte di due cantautori, il brasiliano Toquinho e il britannico Costello; entrambi si distinguono per autenticità, creatività e apertura, e con il jazz hanno intrattenuto rapporti di collaborazione e di "consonanza".

Elvis Costello è il nome d'arte del compositore Declan MacManus apparso per la prima volta in pubblico nel 1969, ha iniziato a incidere nel 1976 con l'album My aim is true; da allora ha realizzato una quindicina di dischi, comprendenti per lo piú composizioni originali. This Year's Model, Armed Forces, Get Happy, Imperial Bedroom, King of America. Blood and Chocolate, Spike, Mighty Like a Rose, Brutal Youth, sono tra questi.

Gli album piú recenti come Kojak Variety, e All This Useless Beauty, (oltre all'antologia dei dieci anni con l'etichetta Warner Bros. Extreme Honey - The Very Best of the Warner Bros, Years) autoanalizzano, nel pieno della maturità artistica, le fonti e le forme della sua ispirazione. Tra il 1977 e il 1985 Costello ha inciso e si è esibito in tournée esclusivamente con la sua band, The Attractions. Tra il 1986 e il '93 é apparso come solista o con gruppi come The Rude 5.

In seguito la sua carriera ha dell'incredibile per la miriade di collaborazioni che ha instaurato e brillantemente retto in ogni genere musicale.

Uno speciale, personalissimo catalogo di crossover, a cominciare dalla musica per archi, che, come Paul McCartney, ritiene essere 'il tasselo mancante' della cultura musicale moderna. Da qui la lunga collaborazione con il Brodsky Quartet con cui ha realizzato The Juliet Letters, sequenza per quartetto d'archi e voce, e con il quale si è esibito nel 1995 nel South Bank's Meltdown Festival, di cui Costello è directore artistico. Ha poi partecipato al progretto Fretwork Fantasy del South Bank Centre a commemorazione del trecentario della morte di Henry Purcell, con una composizione per viola e tenore leggero (Michael Chance) 'Put Away Forbidden Playthings', eseguita alla Purcell Room di Londra il 7 marzo 1995.


Molte delle circa trecento canzoni di Costello sono state incise da altri artisti di stili musicali assai diversi tra loro, da cui si deduce la condivisione di un reciproco interesse: Chet Baker, Johnny Cash, June Tabor, Roy Orbison, Roger McGuinn, Charles Brown, George Jones. The Composers Ensemble e Blur. Costello ha inoltre scritto con la moglie Cait O'Riordan con Paul McCartney (e di lui si parla come del sostituto di John Lennon in un'ipotetica reunion dei Beatles) e con Richard Harvey. Come produttore discografico ha lavorato con The Specials, Squeeze e The Pogues.

Con il mondo del jazz gli incontri sono stati molteplici e fecondi: I suoi interventi nelle produzioni di Hal Willner in memoria di Theolonius Monk, di Kurt Weil e di Charlie Mingus in ‘Weird Nightmare’ sono un esempio di comprensione e convinzione emotive che lo porterà, infatti, a cantare in Brasile con la Charlie Mingus Big Band Jazz, su invite di Sue Mingus moglie del grande contrabbassista scomparso.

Per prenotazioni e vendite, Biglietteria Ponchielli (dale 16 alle 19), tel. 0372/407273. Platea e palchi 30.000, galleria 25.000, loggione, 15.000.

-

La Provincia, February 11, 1998


Daniele Duchi profiles Elvis Costello ahead of his concert with Steve Nieve, Sunday, February 15, 1998, Teatro A. Ponchielli, Cremona, Italy.

Images

1998-02-11 Provincia di Cremona page 27 clipping 01.jpg
Clipping.

1998-02-11 Provincia di Cremona page 27.jpg
Page scan.

-



Back to top

External links