Repubblica, July 18, 2010

From The Elvis Costello Wiki
Jump to: navigation, search
- Bibliography -
1975767778798081
8283848586878889
9091929394959697
9899000102030405
0607080910111213
14151617 18 19 20 21


Repubblica

Italy publications

Newspapers

Magazines

Online publications


European publications

-

Elvis Costello Il genio dell'eclettismo
tra rock e blues


translate
   Felice Liperi

L'ultima delle sue incarnazioni Secret, Profane & Sugarcane lo riporta a passioni antiche, per il blues e il country, e a ritrovare un vecchio amico e compagno di strada come il geniale produttore T Bone Burnett. Elvis Costello, genio di eclettismo fra pop, jazz e rock, torna questa sera a Villa Adriana nell'unica data italiana, per presentare con The Sugarcanes "Secret, Profane & Sugarcane", il suo ultimo album prodotto da T Bone Burnett e registrato da Mike Piersante al Sound Emporium Studio di Nashville. È l'ennesima avventura musicale di uno dei maggiori talenti emersi dalla generazione britannica post-punk, un artista che non ha mai smesso di seguire e alimentare la propria curiosità musicale nell'arco di una carriera ultratrentennale. Dai primi straordinari tempi rock, con The Attractions e The Imposters, alle acclamate e imprevedibili collaborazioni con Burt Bacharach, The Brodsky Quartet, Paul McCartney, il mezzo soprano svedese Anne Sofie von Otter, il chitarrista Bill Frisell, il compositore Roy Nathanson, The Charles Mingus Orchestra, Allen Toussaint, il produttore discografico e compositore T Bone Burnett e, naturalmente, con la moglie, la superstar del jazz contemporaneo Diana Krall.

Fra i suoi exploit più imprevisti, l'enorme successo ottenuto con North, un album di ballate per pianoforte composto, orchestrato e diretto da Costello per la prestigiosa Deutsche Grammophon, che a fine 2003 ha conquistato la posizione numero uno nella Billboard Traditional Jazz Chart per cinque settimane.

Ma lo spessore del suo percorso artistico va misurato anche per la qualità di autore; decine le sue composizioni registrate da una lunga serie di artisti di diversa provenienza come Chet Baker, Johnny Cash, Roy Orbison, Dusty Springfield, Robert Wyatt, Charles Brown, No Doubt, Solomon Burke, June Tabor, Howard Tate, l'ensemble vocale gospel The Fairfield Four e il consort di viole Fretwork con il controtenore Michael Chance. Stasera il musicista sarà sul palco con gli Sugarcanes, formati da Jerry Douglas dobro, Jim Lauderdale vocee chitarra, Dennis Crouch basso, Mike Compton mandolino, Stuart Duncan archi, Jeff Taylor fisarmonica. Area Archeologica Villa Adriana Stasera ore 21 ingresso 40 euro tel. 06-80241281

-

la Repubblica, July 18, 2010


Felice Liperi previews Elvis Costello & The Sugarcanes, Sunday, July 18, 2010, Hadrian's Villa, Tivoli, Italy.


-



Back to top

External links